7-8 luglio 2018
July 7 and 8, 2018
Edizione 2013
venerdì 28 giugno 2013
Venti centimetri di neve sulla Cima Monte Agnello

Per la prima volta in otto edizioni la Stava Sky Race della Val di Fiemme si trova a fare i conti con un insolito imprevisto. I 20 centimetri di neve caduti sulla Cima del Monte Agnello, a quota 2358 metri, costringeranno il Comitato Organizzatore dell’Unione sportiva Cornacci, presieduto da Giuliano Vaia e coordinato tecnicamente da Massimo Dondio, ad una riflessione nelle ore che precederanno il briefing di sabato pomeriggio (18.30).
Fortunatamente nelle prossime giornate le previsioni meteo prevedono sole e quindi parte del manto bianco si scioglierà, ma è sempre prioritario l’aspetto sicurezza degli atleti. Si attenderà dunque il sopralluogo di sabato pomeriggio prima di decidere se prevedere alcune variazioni rispetto al percorso originale, che in ogni caso verrà mantenuto quasi integralmente. Due potrebbero essere le modifiche: una deviazione prima del passaggio alla Croce del Monte Cornon, che è pure la zona arrivo del Vertical Kilometer, quindi Cima Monte Agnello. E’ poi quasi certo il posticipo di mezzora delle due partenze.
Al di là della neve, che comunque darà un tocco di suggestione alla competizione trentina, la Stava Sky Race si annuncia particolarmente interessante, sia per il numero di iscritti che ha toccato quota 300, sia per il lotto dei partenti di un’edizione che ha una triplice validità: prova di campionato italiano skyrace, prova di campionato italiano vertical kilometer e prova del circuito La Sportiva Gore-Tex Mountain Running Cup, che quest’anno ha in Garmin un importante partner.
Venendo ai protagonisti della gara lunga in campo maschile è lotta aperta fra il vincitore della passata edizione Ionut Zinca e il campione italiano uscente Tadei Pivk, con tanti altri corridori del cielo di rilevante caratura come Paolo Gotti, Daniele Cappelletti, Davide Pierantoni, Fabio Bazzana, Matteo Piller Hofer, Maurizio Fenaroli, il marocchino Khalid Ghallab e il rumeno Gyorgy Szabolcs, che è leader provvisorio del circuito La Sportiva. Il pettorale 1 verrà invece assegnato all’atleta di casa Cristian Varesco, un premio della sua società (Us Cornacci) ad un corridore che sta facendo impensabili progressi.
Si presenta poi come sfida più che attesa quella della categoria femminile fra la fiemmese Antonella Confortola e la vincitrice delle ultime due edizioni Emanuela Brizio che è pure leader del circuito La Sportiva, mentre non staranno certamente a guardare Debora Cardone, Raffaella Rossi, Lisa Buzzoni, Chiara Gianola e Nadia Scola.
Sulla carta si annuncia quanto mai combattuta pure la sfida per il Verticale del Cornon, con il recordman Urban Zemmer favorito d’obbligo e che tornerà da Chamonix, dove è in programma una prova di Coppa del Mondo, proprio poche ore prima della gara trentina, e con tanti validi atleti alla ricerca del risultato importante. Come il forte sci alpinista Pietro Lanfranchi, quindi il pinetano Marco Facchinelli, gli altoatesini Henri Hofer e Dario Steinacher, il giovane valdostano Nadir Maguet e il primierotto Angelo Tavernaro che quest’anno ha scelto la gara breve per affinare la forma dopo l’infortunio. In campo femminile si annuncia lotta a tre fra la giovane skialper Elisa Compagnoni, Viviana Rudasso e l’altoatesina Irene Senfter.
Il programma prevede per sabato pomeriggio alle 14 il test event con gli atleti del La Sportiva per provare i nuovi materiali, quindi alle 17 lo Spritz Party presso il Bar Dondio a Tesero, a seguire (ore 18.30) il briefing tecnico presso la Sala Bavarese del teatro del centro fiemmese, alle 19.30 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale e alle 21 il concerto finale del “work shop” per allievi bandisti 2013 organizzato dalla scuola “Il Pentagramma” delle Valli di Fiemme e Fassa. Domenica lo start del Verticale alle 8.30 e della Stava Sky Race alle 9.30, mentre alle 10.30 si disputerà la quinta edizione della Mini Stava Sky Race, riservata agli under 18 suddivisi in due categorie, valida anche per la combinata con la Mini Dolomites SkyRace.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.