7-8 luglio 2018
July 7 and 8, 2018
Edizione 2016
sabato 25 giugno 2016
Assegnati i pettorali, in forse Zemmer e arriva la Scola

Un momento del briefing con assegnazione pettorali
Un momento del briefing con assegnazione pettorali

Saranno in 300 domattina gli atleti che affronteranno le insidie del Monte Cornon e del Monte Agnello per le due competizioni organizzate dall’Us Cornacci di Tesero. Si inizierà con il 6° Verticale del Cornon – Felicetti Cup, con lo start alle ore 8, per uno sviluppo di 5,050 km e un dislivello di 1080 metri, mentre alle 9 sarà la volta dell’11esima Stava Mountain Race che prevede uno sviluppo di 24,930 km e un dislivello positivo di 2125 metri. La competizione sarà valida come terza delle cinque prove del circuito La Sportiva Mountain Running Cup.
Nel pomeriggio sono stati assegnati i pettorali di gara e non sono mancate le novità. La prima riguarda l'infortunio in allenamento di Paolo Bert, che si è scavigliato, ma ha deciso di provare ugualmente ad essere in gara, la seconda riguarda il fatto che Urban Zemmer probabilmente non sarà in gara dopo le fatiche della Valtellina. La terza riguarda la presenza dell’ultima ora della fassana Nadia Scola che prenderà parte al Vertical.
Tornando ai pettorali della Stava Ionut Zinca avrà il numero 2, Christian Varesco il 3, Gyorgy Szabolcs il 4, Miguel Caballero il 5, David Lopez Castan il 6, Alfredo Gil il 7, Adel Cristobal l’8, Mattia Gianola il 9, Nadir Maguet il 10, Michele Tavernaro il 146. In campo femminile Raffaella Rossi avrà l’11, Maite Maiora il 12, Ingrid Mutter il 13, Denisa Dragomira il 14, chiara Gianola il 15.
Per quanto riguarda il Verticale del Cornon ad Urban Zemmer è stato assegnato il pettorale 1 (anche se non deciderà solo domattina se sarà al via dopo le fatiche in Valtellina), a Nicola Pedergnana il 2, a Patrick Facchini il 3, ad Hannes Perkmann il 4, a Nejc Kuhar il 5, a Beatrice Deflorian il 6, a Lisa Buzzoni il 7, a Serena Vittori l’8, a Francesca Rossi il 17, a Nadia Scola (vincitrice due anni fa della Stava) il 18.
I record da battere sono quello di Ionut Zinca stabilito nel 2012 con il tempo di 2h18’36” e quello di Elisa Sortini staccato lo scorso anno con il tempo di 2h55’35”. Per quanto riguarda il Verticale del Cornon il record maschile è quello che Urban Zemmer stabilì nel 2012 con il tempo di 44’21”, mentre al femminile la migliore prestazione le fece registrare Antonella Confortola nel 2014 con 53’33”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,953 sec.