7-8 luglio 2018
July 7 and 8, 2018
Edizione 2016
sabato 18 giugno 2016
La Val di Fiemme e i percorsi rosso Trekking

Le guglie del Latemar sono fra le più fotografate del mondo. E sono accessibili a tutti. I panorami dolomitici raramente possono essere goduti dal fondo valle, a ognuno corrisponde un sentiero. Qualche volta è una semplice passeggiata ad accompagnare fra gli scenari “Patrimonio Naturale dell’Umanità” prediletti dall’Unesco, altre volte è un trekking. Spesso gli impianti di risalita permettono di risparmiare le energie della salita per trascorrere intere giornate dove, normalmente, osano soltanto le aquile.
La Val di Fiemme è nota per essere uno dei luoghi più interessanti del pianeta per la varietà di rocce che raccontano, come su un libro aperto, 230 milioni di anni di storia.
Sentieri sinuosi attraversano le foreste di abete rosso e i pascoli fioriti, per inoltrarsi fino ai paesaggi lunari del Latemar, il più antico dei gruppi dolomitici, o del Corno Bianco, punto d’osservazione privilegiato per i tramonti più spettacolari.
Altri conducono alle cime selvagge della Catena del Lagorai, dove si può camminare per giorni senza incontrare un essere umano, e dove non manca l’acqua, perché le rocce porfiriche, al contrario delle rocce dolomitiche, la trattengono facilmente, formando laghetti alpini, spesso circondati da rododendri.
Piacevoli escursioni, adatte anche ai bambini, accompagnano nel paradiso naturalistico del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino e nel Parco Naturale del Monte Corno. Mentre a Pampeago c’è RespirArt, il più alto Parco d’Arte d’Europa. Fra i 2000 e i 2200 metri di altitudine, dove il bosco cede il passo ai pascoli, si incontra il percorso RespirArt, costellato di installazioni d’arte contemporanea create da artisti di fama internazionale.

LE COSE PIÙ BELLE SONO GRATIS
Non si tratta solo di tramonti dolomitici, sane dormite, incontri e risate, in Val di Fiemme sono gratis anche gli impianti di risalita, le attività nella natura, i bus, i musei…
Solo in questa valle, versando la tassa di soggiorno, si ricevono in cambio mobilità, servizi, escursioni, con un concentrato di emozioni fra gli scorci naturali più esaltanti. Ed infatti sul web circolano commenti come questo: “È la prima volta che mi fa piacere pagare la tassa di soggiorno”.
Cosa si riceve gratis?
All’arrivo in albergo, in cambio dell’imposta di 2 euro a notte, si riceve la Trentino & FiemmE-motion Guest Card che offre un’infinità di servizi e attività, compresi i viaggi con impianti di risalita, trenini, bus e navette. Questa Card, dal 12 giugno a fine settembre 2016, regala anche escursioni guidate, racconti spettacolari e giochi nella natura, animazioni per famiglia, escursioni con la bike, mobilità in tutto il Trentino con bus, trenini e navette, ingressi nei musei e castelli trentini e sconti per accedere alle strutture sportive.
La Trentino & FiemmE-motion Guest Card, distribuita da Hotel, Agritur, B&B e Residence, è gratuita per bambini fino a 14 anni,. Inoltre, nessuno versa l’imposta per più di 10 notti di soggiorno.
Per comprenderne il valore, basta scorrere l’elenco dei servizi gratuiti contenuti nella Card:
- impianti di risalita della Val di Fiemme (Cavalese Alpe Cermis, Pampeago Latemar, Predazzo Latemar 2200);
- ingressi gratis al Muse di Trento, al Mart di Rovereto, ai Musei e Castelli del Trentino e numerosi altri siti storico culturali della provincia;
- mobilità in tutto il Trentino, con autobus Trentino Trasporti, trenini e navette nei paesi della Val di Fiemme e servizi a chiamata;
- animazioni per famiglie e Racconti spettacolari nei “Magnifici luoghi di Fiemme”;
- escursioni con guide alpine, esperti, botanici e guide naturalistiche, visite guidate con degustazione alla Cantine vitivinicole della Val di Cembra, corsi creativi;
- ingressi al Palazzo della Magnifica Comunità, al Museo Geologico delle Dolomiti, al Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino;
- sconti fino al 30% su rafting, bike, e-bike, piscine, centri wellness; benefit e sconti in malghe, rifugi, ristoranti e produttori km zero.

TREKKING PER BAMBINI
In Val di Fiemme la fantasia è una materia prima preziosa come i suoi alberi e la sua acqua purissima. I sentieri tematici nella natura sono realizzati principalmente con il legno, le pietre e elementi naturali.
Questi paradisi del divertimento sono sorti in alto, lontano dai centri abitati.
Fra le quote 1.650-2.190 della Montagna Animata del Latemar, sopra Predazzo, si cammina e si gioca nella Foresta dei Draghi, nel Sentiero del Pastore distratto, nel Giardino storto del Dahù e lungo il sentiero Geologico delle Dolomiti.
Fra le quote 1.280-2.240, sopra Cavalese, si trascorrono giornate da boscaioli nella natura di Cermislandia.
Fra le quote 2.000-2.200, sopra Pampeago, si esplorano i sentieri tematici del Latemarium, scoprendo le storie della roccia, del legno, del clima, degli animali e delle leggende che popolano queste cime “Patrimonio Naturale Unesco dell’Umanità”.

OFFERTA IL FASCINO DELLE VETTE - TREKKING 360°
La Vacanza in montagna inizia dall’alto fra laghetti alpini e tramonti dolomitici
Dal 11 giugno al 2 ottobre 2016
A partire da 315 euro per 7 notti, in mezza pensione: 3 escursioni con guida alpina e la passeggiata Enrosadira sul Passo Rolle per ammirare il tramonto dolomitico sulle Pale di San Martino. L’offerta include la Trentino & FiemmE-motion Guest Card che comprende impianti di risalita gratis, servizi di mobilità gratuiti e tante attività fantasiose organizzate per famiglia quotidianamente.
PRENOTA: APT VAL DI FIEMME, tel. 0462 341419, booking@visitfiemme.it, www.visitfiemme.it

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,172 sec.